Ludwig Van Beethoven, Piano Sonata No. 23 Op. 57 ‘Appassionata’, I mov.

Piano: Sviatoslav Richter, Mosca, 1960

Solo con Beethoven [la musica] aveva appunto cominciato a trovare il linguaggio del pathos, della volontà appassionata, dei fatti drammatici che avvengono nell’intimo dell’uomo.

Friedrich Nietzsche, Umano, troppo umano