La solida delimitazione dei corpi umani è spaventosa

Franz Kafka, Diari, 1921

Annunci