Una volta si sapeva (o si sospettava, forse) di avere in sé la morte come il frutto ha il nocciolo.

Rainer M. Rilke, I quaderni di Malte Laurids Brigge

Annunci